sabato 25 Giugno 2022,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi Vera chiama in causa Regione, Prefetto, Soprintendenza:“Vogliamo chiarezza sul Progetto di Piazza delle Benedettine”

scritto da Redazione
Fondi Vera chiama in causa Regione, Prefetto, Soprintendenza:“Vogliamo chiarezza sul Progetto di Piazza delle Benedettine”

Nelle scorse settimane, per fare fronte comune rispetto al Progetto con cui l’Amministrazione Comunale vorrebbe stravolgere Piazza delle Benedettine, Fondi Vera ha lanciato un appello a tutte le forze politiche, culturali e sociali della Città ma anche a tecnici, addetti ai lavori e professionisti. Che non hanno fatto mancare riscontri, anzi. Il Movimento di Partecipazione Politica ha messo insieme considerazioni e pareri di professionisti affermati, che testimoniano come le perplessità manifestate siano assolutamente giustificate e plausibili. Perplessità condivise tra l’altro da circa 500 concittadini che hanno sottoscritto la Petizione.

Concittadini che “relativamente al recupero e riqualificazione di Piazza delle Benedettine (il cui Progetto di fattibilità è stato approvatodalla Giunta con Deliberazione n. 25 del 02.02.2022), intendono esprimere la propria contrarietà, in quanto tale opera architettonica andrebbe a snaturare il contesto storico dell’area. Concittadini che pertanto, chiedono la sospensione dell’iter progettuale per evitareche giunga alla fase definitiva prima ed esecutiva poi e, l’apertura di un Concorso di Idee rivolto a giovani professionisti per una realeriqualificazione dell’area”.  

Quanto costerebbe l’intervento promosso dall’Amministrazione Comunale in termini di impatto ambientale, di fruibilità dell’area nel futuro indefinito, di spesa pubblica, ma soprattutto in funzione del disagio complessivo arrecato ai Cittadini oltre che alle attività economiche? Le considerazioni raccolte dal Movimento bocciano il Progetto dal punto di vista economico, della fattibilità, del diritto privato, della sicurezza, della mobilità e accessibilità, nonché della qualità progettuale. Con una nota a firma del suo Capogruppo Consiliare Francesco Ciccone, Fondi Vera ha chiamato in causa le massime autorità territoriali competenti in materia.

Una nota è stata, infatti, inoltrata all’attenzione del Presidente della Regione Lazio On. Nicola Zingaretti, del Prefetto di Latina S.E. Maurizio Falco, alla Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Lazio, al Funzionario Archeologo Francesco Di Mario, al Funzionario Architetto ed al Funzionario Storico dell’Arte, alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Frosinone e Latina.

L’auspicio è che sia fatta chiarezza. Una così ampia dimostrazione di dissenso da parte della cittadinanza non può essere ignorata. Ad avvalorare le nostre tesi sono anche addetti ai lavori e professionisti. Fondi Vera resta a disposizione di residenti e commercianti di Piazza delle Benedettine per valutare ogni altra azione che possa scongiurare il pericolo di vedere soffocare uno degli spazi più ampi del nostro Centro Storico” dichiara il Consigliere Comunale Francesco Ciccone.

I commenti non sono chiusi.

Facebook