domenica 18 Aprile 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi. “La croce del pronto soccorso”

scritto da Redazione
Fondi. “La croce del pronto soccorso”

Con l’arrivo dell’estate ritornano le preoccupazioni relative al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Fondi, presso il quale si registra già da alcuni giorni un sovraffollamento, con notevoli disagi per gli utenti e gli operatori.
«Tale circostanza – afferma il Sindaco Salvatore De Meo – è stata più volte rilevata, anche negli anni scorsi, e purtroppo anche per l’estate 2013 non si registrano al momento particolari novità soprattutto per la mancanza di personale. Già in passato il Direttore Generale della ASL Renato Sponzilli ha preso a cuore la situazione del nostro Pronto Soccorso, individuando soluzioni temporanee, le uniche possibili alla luce del commissariamento, che hanno comunque permesso di superare le criticità in essere. Al tempo stesso è doveroso un ringraziamento agli operatori sanitari del nostro ospedale, ai quali va riconosciuto di aver sempre garantito l’efficacia dei servizi erogati nonostante le tante difficoltà. Per i prossimi mesi l’auspicio è di avere i due Pronto Soccorso di Fondi e Terracina pienamente operativi, anche in considerazione del maggiore afflusso di utenti nel periodo estivo, nel corso del quale si registra la presenza di numerosi turisti nella zona costiera e nell’entroterra. I dati attestano che la ASL di Latina è virtuosa: a differenza di altre Aziende Sanitarie delle province del Lazio e di quasi tutte quelle della Capitale, i suoi conti sono in ordine e si registrano dati in attivo. Ebbene, pur consapevoli della necessità di una razionalizzazione complessiva delle spese sanitarie non si comprendono le logiche per le quali un territorio provinciale che registra una buona amministrazione non possa investire sul proprio territorio per garantire i servizi minimi ed elevare la qualità degli stessi».

Rispondi alla discussione

Facebook