sabato 21 Maggio 2022,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi in Azione sollecita l’amministrazione comunale sul tema delle colonnine di ricarica elettrica

scritto da Redazione
Fondi in Azione sollecita l’amministrazione comunale sul tema delle colonnine di ricarica elettrica

Una settimana fa il gruppo locale di Fondi in Azione aveva inviato un comunicato stampa per sollecitare il comune di Fondi per risolvere il problema della mancanza delle colonnine di ricarica elettrica, una carenza molto evidente nel territorio, che mostra ancora una volta l’arretratezza rispetto a paesi del territorio circostante.

Nello stile di Azione avevamo non solo evidenziato il problema, ma anche fatto una proposta, individuando il fornitore e le modalità per installare a costo zero le colonnine, proponendo anche i luoghi per installarle.

Purtroppo la nostra proposta non ha ricevuto nessun riscontro, neanche negativo.

Saremmo stati felicissimi di essere smentiti, nel vedere che nonostante non lo evidenzi, l’amministrazione comunale si sta attivando per creare i presupposti per rendere la città di Fondi una città moderna e accogliente, aperta alle novità, ma purtroppo ci eravamo illusi, tutto tace nella nostra città, tutto è chiuso nelle stanze di una amministrazione comunale che ha la supponenza di sapere tutto, di avere tutte le risposte, solo che le sa solo lei.

Eppure questa amministrazione dovrebbe sapere che la vera manifestazione della democrazia non è il voto ma la partecipazione alla vita politica della città, al concorso di idee, al pensare che la politica non si fa al chiuso nelle stanze, nell’ascolto delle istanze della città.

Eppure questi sono tempi di grandi opportunità per chi le sa cogliere, come anche il PNNR, che è oggetto di attenzioni nelle città dei nostri dintorni che hanno presentato progetti, tranne che a Fondi, dove tutto è a luci spente.

Fondi sta vivendo un momento di difficoltà, e non riesce a trovare lo spunto per ripartire, forse è venuto il momento per uno scatto di reni, uno spunto di orgoglio, come nella rivolta delle arance che avvenne proprio a febbraio di 53 anni fa, dove da una crisi agricola che sconvolse l’economia del paese in pochi anni i cittadini di Fondi seppero cambiare modello economico, con un cambio di coltivazioni(da agrumicola a ortofrutta) ma anche di modello economico, che ha portato per oltre 30 anni ricchezza e prosperità.

Invitiamo la cittadinanza a partecipare con Fondi in Azione a questo cambiamento che dobbiamo porre in atto, per il bene della nostra comunità, per questo il gruppo locale di Fondi in Azione sarà sempre a disposizione, per raccogliere richieste e suggerimenti, per promuovere una cittadinanza attiva.

Per il gruppo di Fondi in Azione

il referente Paolo de Bonis

I commenti non sono chiusi.

Facebook