giovedì 09 Febbraio 2023,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi. Il resoconto del Consiglio comunale del 28 novembre 2022

scritto da Redazione
Fondi. Il resoconto del Consiglio comunale del 28 novembre 2022

Dopo gli auguri alla neomamma Mariapalma Di Trocchio, l’apertura della seduta consiliare del 28 novembre 2022 è stata dedicata alla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Tutti i presenti hanno indossato una coccardina rossa realizzata dai ragazzi dell’Allegra Brigata, mentre il presidente del Consiglio Giulio Mastrobattista, prima di lasciare la parola all’assessore ai Servizi Sonia Notarberardino che ha letto un’accorata riflessione sull’argomento, ha condiviso con l’assemblea un articolo di Dacia Maraini, ha ricordato le tre donne uccise recentemente nella Capitale e ha dedicato una riflessione al fenomeno della prostituzione. A seguire lo stesso ha invitato i presenti a osservare un minuto di silenzio per le vittime di Ischia.

Il Consiglio è entrato nel vivo con l’approvazione dei verbali della seduta precedente (Punto 1) e con la discussione sul Dup, il documento unico di programmazione, per il triennio 2023-2025 (Punto 2). A illustrare la proposta di delibera il vice sindaco nonché assessore al Bilancio, alla Cultura e al Turismo Vincenzo Carnevale. Il relatore ha sottolineato l’importanza del documento, già approvato in giunta il 1° agosto 2022 e successivamente trasmesso a tutti i consiglieri. «Si tratta di un atto fondamentale per la guida strategica e operativa di tutti gli enti locali – ha riepilogato Carnevale – suddiviso in due sezioni, una operativa e una strategica, redatto in coerenza con le linee programmatiche che vengono indicate dal sindaco e approvate dall’assemblea in occasione del primo Consiglio Comunale». Lo stesso ha inoltre anticipato che, entro la fine dell’anno, l’assemblea sarà chiamata a votare anche il nuovo Dup nonché il bilancio di previsione così da fornire all’Ente una programmazione economica e operativa ben strutturata, secondo i temi di legge ed in maniera coerente rispetto alle possibilità finanziarie.

Il punto ha aperto un acceso dibattito intavolato dal consigliere Francesco Ciccone che, in un lungo testo, ha argomentato come, a suo modo di vedere, gli ultimi due anni fossero da ritenersi persi per una miriade di motivazioni che lo stesso ha elencato.

L’intervento ha suscitato la secca replica del vice sindaco Carnevale che ha messo in luce i punti di forza dell’attività amministrativa svolta evidenziando, settore per settore, la mole di interventi effettuati e le difficoltà finanziarie affrontate a causa di risorse sempre minori e rincari energetici inaspettati.

A seguito degli interventi degli assessori Stefania Stravato e Sonia Notarberardino, dei presidenti delle commissioni Sanità e Lavori Pubblici Daniela De Bonis e Mariano Di Vito, dei chiarimenti del capogruppo di Forza Italia Vincenzo Mattei e delle dichiarazioni di voto dei consiglieri Luigi Vocella e Francesco Ciccone e delle conclusioni del sindaco Beniamino Maschietto, il punto è stato approvato con 14 voti favorevoli e 4 contrari (Ciccone, Vocella, Cardinale e Lippa). Essendo il Dup un argomento onnicomprensivo, il dibattito ha riguardato sostanzialmente tutti i settori amministrativi: dai lavori pubblici, ai servizi sociali, dalla gestione dei parchi alla cultura, dalla sanità alle iniziative per contrastare il gioco d’azzardo e l’usura, dalle manovre di bilancio agli sgravi per le famiglie in difficoltà economica, dagli alloggi Ater, al decoro urbano, dalla stazione ferroviaria alla tutela del patrimonio archeologico, dalla bandiera blu alla manutenzione stradale. È possibile riascoltare il dibattito dal minuto 38 al minuto 2:34 della diretta streaming https://www.facebook.com/comunedifondilt/videos/5615307185256732 .

I lavori sono proseguiti con una corposa variazione al bilancio di previsione finanziario esercizio 2022-2024 (punto 3) esposta dalla presidente di commissione Elisa Carnevale la quale, in un precedente intervento, ha sottolineato l’importanza del punto che sottende continue erogazioni di finanziamenti sovracomunali frutto dell’intenso lavoro di una macchina amministrativa che partecipa a bandi ed è in grado di intercettare importanti risorse senza le quali molti ambiziosi progetti non potrebbero essere sostenuti finanziariamente. «Entrando nel merito della variazione – ha spiegato Elisa Carnevale all’assemblea – applicando un avanzo dell’esercizio precedente è stato possibile finanziare l’adeguamento dei contratti di lavoro di tutti i dipendenti comunali, in relazione alle annualità 2019, 2022, 2021 e 2022, per un importo complessivo di 155.500 euro».  Una serie di voci della proposta di delibera esposta hanno riguardato invece variazioni in entrata:

  • 199.000 euro per un progetto presentato dal Comune di Fondi dedicato ai borghi e alle città d’arte che sono state colpite da una diminuzione dei flussi turistici nei mesi della pandemia;
  • 10.000 euro per il progetto (graduatoria ed esito ancora non noti) presentato dal Comune di Fondi a Lazio Crea denominato “Natale a Fondi tra storia, cultura e musica”;
  • 500.000 euro come incremento in entrata per il progetto di valorizzazione e rigenerazione urbana del Castrum il cui valore complessivo è di 5.500.000 euro.

«Un’altra variazione in entrata della proposta di delibera – ha proseguito la presidente Carnevale – riguarda le sanzioni amministrative, in base ai flussi contravvenzionali al 30 settembre 2022 è infatti necessario provvedere ad una variazione in aumento rispetto a quanto previsto in precedenza, per un importo complessivo di 1.100.000 euro. Ulteriori entrate riguardano recuperi relativi ai ruoli Tari (2.160.000 euro), Imu (2.400.000 euro) e Tasi (185.000 euro) per le annualità 2014 e 2015. Queste somme, sempre come previsto dalla normativa, sono considerate tributi di difficile esazione e per questo confluiranno nel fondo crediti di dubbia esigibilità».

L’illustrazione è proseguita con un elenco di altre 4 variazioni in entrata:

  • 130.000 euro per lavori di efficientamento energetico
  • 4.980.000 euro per il progetto di messa in sicurezza di Rio Querce
  • 65.000 euro, in aggiunta a quanto erogato in precedenza, per il caro energia
  • 230.000 come incremento al fondo solidarietà comunale

«Un’ultima spiegazione tecnica – ha concluso la relatrice Elisa Carnevale – riguarda l’esercizio 2023, si tratta di una variazione di competenza e non di cassa, ed è relativa ai fondi del Pnrr meglio descritti come segue: 1.190.000 euro relativi ai lavori da eseguirsi al palazzetto dello sport, 1.697.743 euro relativi a un intervento di messa in sicurezza del Castello Caetani e 2.010.000 relativi ai progetti presentati dal settore servizi sociali. Aggiungo, per completezza di informazione, che l’organo dei revisori si è già espresso con parere favorevole».

Il punto è stato approvato con 14 voti favorevoli e 4 astensioni (Ciccone, Vocella, Cardinale e Lippa).

Dopo una breve interruzione tecnica, l’assemblea ha approvato all’unanimità una mozione di sostegno alle iniziative di Coldiretti contro il cibo sintetico illustrata dal consigliere Francesco Ciccone (punto 4). Lo stesso ha invece ritirato una seconda mozione sul tema del baratto amministrativo (punto 5) rimandando la discussione sull’argomento prima ad una commissione e, in un secondo momento, ad una successiva seduta consiliare.

A chiudere il Consiglio è stato il punto sulle interpellanze e le interrogazioni (punto 6).

La segretaria Anna Maciariello ha preso nota della risposta scritta, presentata dall’assessore di Lavori Pubblici Antonio Ciccarelli, all’interpellanza presentata dal consigliere Stefano Enea Guido Marcucci sui lavori di Ponte Selce.

A seguire il consigliere Luigi Vocella ha presentato una nuova interpellanza a risposta scritta rivolta al sindaco e all’assessore al Bilancio sul tema dei tributi Imu che gravano sui coltivatori del Salto, prospicienti al canale Sant’Anastasia e al Lago di Fondi e soggette al rischio idrogeologico.

A chiudere l’assemblea, gli auguri del presidente Giulio Mastrobattista, a nome di tutta l’assemblea, al senatore Claudio Fazzone nominato presidente della commissione Trasporti con l’auspicio che possa contribuire alla realizzazione della Fondi-Ceprano.

I commenti non sono chiusi.

Facebook