domenica 26 Giugno 2022,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi. Allarmante escalation di furti nelle abitazioni: Fondi Vera e Francesco Ciccone interpellano il Sindaco

scritto da Redazione
Fondi. Allarmante escalation di furti nelle abitazioni: Fondi Vera e Francesco Ciccone interpellano il Sindaco

Durante la seduta di Consiglio Comunale di Martedì 30 Novembre, il nostro Capogruppo Francesco Ciccone ha presentato un’interpellanza verbale diretta al Sindaco al fine di porre l’attenzione sull’allarmante escalation di furti nelle abitazioni, registrati in Città nelle ultime settimane, eventi che hanno alimentato paura ed incertezza e meritano, a nostro avviso, una forte e netta risposta da parte delle Istituzioni.

Questo il testo completo dell’interpellanza:

“Egregio Sindaco, intero Consiglio Comunale, la sequela di furti in casa, anche in pieno giorno, a volte addirittura alla presenza degli inquilini, i tentativi di furto, la preoccupazione e l’incertezza dei Cittadini, impongono una serie di riflessioni.

Voglio condividerle con tutti voi, perché non è la prima volta che durante questo primo anno di Amministrazione Maschietto la Sicurezza, in alcuni casi la percezione di insicurezza, la sensazione di impotenza per tanti fondani di fronte a determinati atti criminosi, irrompono a gamba tesa nella nostra quotidianità.

Nelle ultime due settimane è accaduto in Via Italo Svevo, Via Feudo, Via Appia lato Itri, Via Buonarroti, Piazza Risorgimento, Via Luca Giordano e nei pressi di Via Stazione. Parliamo di centro urbano. Si tratta di abitazioni situate in zone altamente popolose, tutte prese di mira senza alcun timore. alcune alle ore 17, altre alle ore 21. Non in piena notte quindi, evidenziando spavalderia e sfrontatezza, e nemmeno la presenza dei residenti è bastata per scongiurare il tentativo o l’irruzione tra le mura domestiche.

Questi eventi, come sottolineato anche dal giornalista Mirko Macaro sulle colonne de “Il Messaggero”, alimentano paura, crescente incertezza. E sono i Cittadini stessi a mobilitarsi, per arginare le razzie sono partite le ronde. Non pochi residenti hanno iniziato a presidiare il proprio quartiere h24 con tanto di percorsi stabiliti e turnazioni. Uniche armi in uso, assicurano, smartphone e passaparola. Chiaro l’intento dei volontari: fermare i ladri che da qualche tempo imperversano in ville e appartamenti offrendo un supporto concreto alle Forze dell’Ordine. Il Comando Provinciale dei Carabinieri e la Questura hanno disposto l’invio di ulteriori uomini e mezzi a supporto di quelli in forza ai presidi locali, spesso numericamente in difficoltà nel garantire la copertura dell’intero territorio di competenza.

Noi di Fondi Vera parlammo di Sicurezza già un anno fa, attraverso un’interpellanza che denunciava la situazione di degrado dello scalo ferroviario, per poi tornare in argomento a Marzo, dopo gli eventi criminosi ben noti che riguardarono attentati incendiari, chiedendo a questa assise di istituire una Commissione Consiliare Speciale Sicurezza. Ci venne rappresentato che sarebbero state imminenti le installazioni di telecamere di sorveglianza, con annessi lettori targhe, che avrebbero coadiuvato all’occorrenza il lavoro delle Forze dell’Ordine. Nelle ultime settimane è, invece, evidente a tutti come molte zone della Città si ritrovino al buio, e questo per i malviventi è un invito a nozze.

Il Sindaco ha spesso riferito che dialoga costantemente con le Forze dell’Ordine, a noi fa piacere e non smetteremo mai di ringraziare e sostenere coloro che con profuso impegno e sacrificio sono sempre presenti sul territorio. Il Sindaco dimentica però di essere il primo responsabile della Polizia Locale, che nel Comune di Fondi dovrebbe essere impiegata nell’arco delle 24 ore e non solo coprendo i servizi di 12 ore, dalle ore 8 alle ore 20, in quanto gli interventi si intensificano negli orari serali e notturni. Gli stessi uomini della Municipale inizialmente non erano armati, ed il servizio notturno non veniva effettuato, ad oggi sono stati dotati dell’arma individuale e potendo contare sulla qualifica di Polizia Giudiziaria rappresenterebbero un reale supporto alle Forze dell’Ordine, e potrebbero snellire gli interventi soprattutto relativamente a competenze strettamente comunali. Una su tutte, il passo carrabile, da cui il Comune percepisce compenso da parte dei Cittadini.

Chiedo, dunque, al Sindaco:
• se è ancora convinto che non ci sia bisogno di istituire la figura di un delegato che possa occuparsi essenzialmente di Sicurezza e Legalità:
• se ha intenzione di disporre ulteriori controlli da parte della Polizia Locale per garantire maggiore sicurezza sul territorio;
• quando si provvederà ad un controllo ed una sistemazione dell’illuminazione pubblica in tutte le zone della Città;
• quando saranno installate e funzionanti queste telecamere di videosorveglianza;
• e nella speranza che la Sicurezza diventi una priorità di questa Amministrazione Comunale, se rispetto ai mesi scorsi questo Consiglio Comunale ha compreso l’importanza di istituire una Commissione Consiliare Speciale Sicurezza.

I commenti non sono chiusi.

Facebook