giovedì 03 Dicembre 2020,

Regione

Ξ Commenta la notizia

Fiorito:”Soldi stornati da capitoli di bilancio”

scritto da Redazione
Fiorito:”Soldi stornati da capitoli di bilancio”

Per fare fronte alla grande richiesta di fondi destinati ad attività politiche fu necessario stornare somme di denaro da altri capitoli di bilancio della Regione Lazio. Lo ha detto ai pm di Roma, durante un interrogatorio durato oltre 4 ore, Franco Fiorito, ex capogruppo Pdl alla Pisana, detenuto da alcune settimane nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione dei fondi regionali Sentito a Regina Coeli dal pm Alberto Pioletti, Fiorito, accusato di peculato, è tornato a parlare dell’accordo sulla ripartizione dei fondi, non solo all’interno del Pdl ma anche di altri gruppi consiliari, in base a criteri prestabiliti. E nel quadro delle maggiori richieste di denaro da parte dei singoli gruppi si arrivò a stornare, tramite l’ufficio di presidenza della Regione Lazio, soldi destinati, in un primo momento, ad altri capitoli di spesa.  Nel corso dell’atto istruttorio, a Fiorito, difeso dagli avvocati Carlo Taormina ed Enrico Pavia, è stata contestata la legittimità di alcuni viaggi da lui pagati con soldi prelevati dai conti del partito e transitati sui suoi personali. A riguardo, secondo quanto si è appreso, l’ex capogruppo Pdl ha ribadito che alcuni di questi tour, come quello alle Maldive e a Positano, furono pagati con soldi personali, mentre altri, e a riguardo ha citato Londra, Marsiglia e Dubai, avevano una valenza politica ed istituzionale e per questo motivo furono pagati con soldi pubblici.  La Corte di Cassazione esaminerà infine, ai primi di dicembre, il ricorso attraverso il quale i legali di Fiorito hanno sollecitato la revoca dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed eccepito il reato contestato.

Rispondi alla discussione

Facebook