martedì 15 ottobre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

FAI, Giornate di Primavera, tutto pronto per il week end!

scritto da Redazione
FAI, Giornate di Primavera, tutto pronto per il week end!

Si è conclusa la Conferenza Stampa di presentazione delle giornate FAI di Primavera a cura della Delegazione FAI Gaeta Latina nelle persone di: Architetto Rita Carollo e dott.ssa Gilda Iadicicco, presso la sala Consiliare del Comune di Priverno
Una tavola rotonda che ha visto la partecipazione del Sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia, l’Assessore alla cultura del Comune di Pontinia Patrizia Sperlonga, l’Assessore alla Cultura del Comune di Priverno, Sonia Quattrociocche, il Consigliere Luisella Fanelli, l’insegnante del Liceo Artistico “Antonio Baboto” di Priverno Giuseppe Sciscione ; il giornalista del quotidiano Il Messaggero, Alessandro Paglia, il responsabile del Dipartimento 6 Comune di Priverno, Carla Carletti; lo staff del Sindaco, stampa e comunicazione, turismo ed eventi, rispettivamente nelle figure di Corallina Trani e Giovanna Campoli.

Priverno svela i suoi segreti

Sabato 23 e domenica 24 marzo tornano le Giornate Fai di Primavera, la manifestazione Nazionale volta a promuovere il patrimonio storico artistico e ambientale della Penisola, avente lo scopo di sensibilizzare i cittadini a sostenere la conservazione e la valorizzazione dei beni più trascurati, attraverso l’adesione al Fondo Ambiente Italiano.
Un Appuntamento irripetibile che, a partire dal 1993, ha appassionato quasi 11 milioni di visitatori.
Quest’anno la 27 ^edizione vedrà protagonisti 1.100 luoghi aperti in 430 località in tutte le regioni italiane.
Grazie alla delegazione FAI di Gaeta Latina, all’Amministrazione Comunale di Priverno e agli apprendisti “Ciceroni,” saranno aperti e visitabili luoghi inaccessibili o solitamente chiusi al pubblico.
E’ in tale occasione che l’antico e statuario Palazzo Bargello San Giorgio verrà riportato alla luce per la prima volta dopo i lunghi restauri.
La facciata in pietra, di per sé austera, contrasterà al suo interno con l’armonica mostra di costumi e gioielli di epoca romana, disegnati e realizzati dagli studenti del Liceo Artistico Teodosio Rossi di Priverno
Seconda protagonista, ma non certo per importanza, l’Area archeologica Privernum, riaperta nel 2018 dopo dieci anni di lavori.
Un museo a cielo aperto, dove il silenzio diventa racconto della città antica; camminare come in un labirinto dentro le mura antiche, esplorare le maestose case repubblicane, la piazza, i templi, le terme, il teatro di età imperiale e la sontuosa chiesa altomedievale nonché i mosaici di età ellenistica che ornano i pavimenti alcuni dei quali sono ora conservati presso il Museo Archeologici di Priverno, la cui visita integra quella del sito.
Aprirà in anteprima per il Fai,e solo per gli iscritti, il giardino segreto di Antonio Aumenta: il Parco dei Continenti: un capolavoro botanico frutto di anni di studi in Italia e nel Mondo, alla ricerca degli esemplari più rari e degli habitat in cui essi vivono, così da ricreare le stesse atmosfere, accompagnando il visitatore in un viaggio attraverso paesi e mondi lontani.
Amici del Borgo, se è vero come è vero che l’arte e la bellezza nutrono lo spirito, i prodotti enogastronomici tipici locali delizieranno i vostri palati

 

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+