mercoledì 08 Dicembre 2021,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Cultura: la Regione Lazio a ‘Più libri più liberi’ con un ricco programma di incontri e attività

scritto da Redazione
Cultura: la Regione Lazio a ‘Più libri più liberi’ con un ricco programma di incontri e attività

Anche per il 2021, la Regione Lazio promuoverà, all’interno dello stand al Roma Convention Center – La Nuvola, a Più Libri Più Liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria., incontri, laboratori e diversi momenti di animazione realizzati in collaborazione con le case editrici, gli archivi, gli istituti culturali, le biblioteche e i musei del territorio. Non mancheranno, anche negli altri spazi della fiera, incontri legati alle più interessanti esperienze regionali: l’Archivio Flamigni, il centro di documentazione specializzato nello studio della storia dell’Italia repubblicana, che a febbraio è approdato a MEMO, Spazio di storia e memorie nel cuore del quartiere Garbatella di Roma; “Memory of Montecassino”, il sistema informativo digitale integrato per raccontare e conoscere l’enorme patrimonio scritto custodito nell’Abbazia di Montecassino; il progetto “Nati per Leggere” e la VI edizione di “Piccoli lettori, grandi visioni. La promozione della lettura attraverso le biblioteche del Lazio”, in collaborazione con AIB Lazio.

Nel corso delle cinque giornate, inoltre, si alterneranno diverse voci tra autori, editori e ideatori di progetti che partono dal basso che racconteranno le tante novità del settore, in un interessante programma di incontri a cura di Valeria Cecilia. Sarà l’occasione per dare spazio alla creatività giovanile ma anche a tematiche importanti come la lotta alle disuguaglianze, le pari opportunità e l’ambiente. Il programma si articolerà in quattro aree: “PROFESSIONI: scrivere, pubblicare, vendere libri, qualcosa è cambiato?” dedicata a chi scrive, chi costruisce e chi vende libri; “NUOVE VOCI: giovani scrittori del Lazio si presentano” dedicata a scrittori esordienti; “Idee e linguaggi nuovi del territorio”, in cui si presenteranno le novità più interessanti del settore; “Lettori si cresce”, con laboratori e letture guidate per ragazzi e bambini.

“Ben 37 incontri, di cui 11 destinati ai più piccoli, che si svolgeranno sia nello stand regionale che nelle sale della Fiera, nel corso dei quali si declinerà il tema lanciato per questa edizione 2021: la Libertà. Il pubblico potrà conoscere le esperienze territoriali più innovative e interessanti del mondo del libro e dell’editoria laziale. Un ambito che, nonostante le difficoltà legate alla crisi pandemica, continua a crescere ed evolversi grazie all’intraprendenza e alla passione di chi svolge questo mestiere ma anche alle specifiche strategie di azione messe in campo per investire su nuovi strumenti e linguaggi legati al mondo del libro”.
Queste le parole di Paolo Orneli, Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start – Up e Innovazione che annuncia:

“Anche per questa edizione, torna il “Buono Libro” della Regione Lazio. Nei giorni della Fiera, saranno messi a disposizione dei più giovani 10.000 voucher del valore di 10 euro da spendere in libri tra gli editori presenti. 8.000 saranno dedicati agli studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado del Lazio che visiteranno la Fiera e 2.000 saranno a disposizione dei possessori della Lazio Youth Card, ragazze e ragazzi tra i 14 e in 29 anni. Come nell’edizione del 2019, inoltre, i primi 2.000 che arriveranno in fiera mostrando in cassa l’App Lazio Youth Card scaricata sul proprio smartphone, avranno diritto a entrare con biglietto ridotto. Azioni importanti non solo per sensibilizzare i più giovani sull’importanza della lettura ma attraverso la quale intendiamo dare un sostegno concreto alle tante realtà editoriali indipendenti”.

QUESTI GLI APPUNTAMENTI OSPITATI NEGLI SPAZI DELLA FIERA

Sabato 4 dicembre alle 12.30, in Sala Sirio, Archivio Flamigni: storia, memorie e futuro con Ilaria Moroni, Agnese Moro e Umberto Gentiloni. Presentazione dell’Agenda della Memoria 2022, progetto editoriale nato per ricordare le vittime del terrorismo e finanziare iniziative didattiche e formative sui temi della storia contemporanea, il sito www.aldomoro.eu, dedicato allo statista ucciso nel 1978, e il nuovo software di consultazione della documentazione conservata nell’Archivio Flamigni, pensato per avvicinare sia i ricercatori sia i curiosi alle fonti del Novecento.

Domenica 5 dicembre alle 17.30, in Sala Marte, per l’area “NUOVE VOCI”: giovani scrittori del Lazio si presentano” a cura di Valeria Cecilia, Letteratura sportiva: una nuova generazione di scrittori racconta lo sport. Gli esordienti Emanuele Atturo, autore di “Roger Federer è esistito davvero”, e Marco Gaetani, autore di “Roberto Mancini, senza mezze misure” dialogano con Isabella Ferretti, editrice di 66thand2nd.

Lunedì 6 dicembre alle 10.30, in Sala Venere, La promozione della lettura nelle biblioteche del Lazio. Nascita ed evoluzione di “Piccoli lettori grandi visioni: Nati per Leggere e oltre”, progetto promosso dalla Regione Lazio – Direzione regionale Cultura e Lazio creativo, Area servizi culturali e promozione della lettura e curato dalla Sezione Lazio dell’AIB – Associazione Italiana Biblioteche. Intervengono Cristiana Pimpini, Lucia Antonelli e Chiara de Vecchis. Modera Silvia Zanini.

Martedì 7 dicembre alle 15, sempre in Sala Venere, Marilena Maniaci, Giulia Orofino e Nicola Tangari presentano MeMo – Memory of Montecassino. La tecnologia al servizio della conoscenza e della valorizzazione di un patrimonio.

Mercoledì 8 dicembre alle 18,45, in Sala Marte, per l’area “Idee e linguaggi nuovi del territorio” a cura di Valeria Cecilia, Come parlare di libri oggi? Come stimolare la lettura? Una radio, un camper e delle box a sorpresa. Margherita Schirmacher, speaker radiofonica, ideatrice di Ticket to Read e curatrice di eventi culturali, e Laura Ganzetti, fondatrice del blog letterario Tè tostato e di TT box, presentano i loro progetti.

I commenti non sono chiusi.

Facebook