giovedì 28 Ottobre 2021,

News

Ξ Commenta la notizia

Cori. Sponsorizzazioni: approvato il regolamento

scritto da Redazione
Cori. Sponsorizzazioni: approvato il regolamento

Sostenere le iniziative del Comune di Cori oggi è possibile, secondo regole ben precise che ne garantiscano le finalità, politiche ed istituzionali, di pubblica utilità. Il Consiglio Comunale ha infatti approvato il Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni, con un solo voto contrario della maggioranza ed il consenso di tutta l’opposizione presente. Uno strumento utile a raccogliere nuovi introiti dall’esterno, tanto più necessari alla luce dei recenti interventi normativi, sempre più stringenti in materia di contenimento della spesa pubblica, e dei pesanti tagli ai trasferimenti statali. In armonia con le vigenti disposizioni di legge, il regolamento disciplina in modo uniforme condizioni e modalità operative per favorire il ricorso a questa innovativa opportunità di finanziamento. Essa dovrà comunque rispettare i principi di buona amministrazione, compatibilmente con l’immagine e le funzioni dell’Ente, e produrre risparmi di spesa o maggiori entrate.
Lo schema della sponsorizzazione delineato dalla nuova normativa comunale è stato illustrato in aula dal Presidente del Consiglio e fautore della proposta, Roberto De Cave. Diventare sponsor del Comune significa sostenerne le attività, sia finanziariamente che attraverso la fornitura di prodotti e/o servizi. I contratti di sponsorizzazione potranno essere stipulati in qualunque settore; con privati, associazioni ed enti pubblici previsti. Agli sponsor è garantito un ritorno in termini di visibilità, tramite la promozione e la pubblicizzazione sul territorio dei marchi societari, ma anche benefici fiscali. L’eventuale risparmio di spesa per l’Ente permetterà di liberare risorse da investire o destinare ad altri ambiti, non ultimo per incentivare il personale che ha attivamente partecipato alla chiusura del contratto con lo sponsor e per retribuire la maggiore produttività dei dipendenti. A tal proposito è già iniziato il corso di formazione ad hoc rivolto ai capiarea e ad altri funzionari, tenuto da un professionista che in seguito monitorerà anche le diverse fasi di sviluppo ed implementazione di tali progetti.
Il Consigliere comunale dell’UDC Antonio Betti ha annunciato la fuoriuscita, per ragioni di ordine politico, dal Gruppo Consiliare «Territorio Comune», dichiarando che agirà come Gruppo UDC.

Rispondi alla discussione

Facebook