lunedì 26 Settembre 2022,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Cori. Porta Ninfina vince anche il Palio di Sant’Oliva bissando la vittoria di giugno

scritto da Redazione
Cori. Porta Ninfina vince anche il Palio di Sant’Oliva bissando la vittoria di giugno

Porta Ninfina si è aggiudicata il Palio di Sant’Oliva 2022 realizzato dall’artista locale Michela Menzocchi (foto di Marika Zampini), dominando con una splendida doppietta questa 83ª edizione del Carosello Storico dei Rioni di Cori.

È stata una gara difficile tra Porta Ninfina, che puntava a bissare la vittoria dopo aver conquistato il Palio della Madonna del Soccorso, e Porta Signina e Romana, a caccia di rivincita. Alla fine sul tabellone risultava: prima Porta Ninfina con 4 anelli validi, seconda Porta Signina con 3 e terza Porta Romana con 1.

I festeggiamenti (foto di @boban_btt) sono continuati fino a tarda notte nel rione rossoblu. Usciti dallo stadio comunale di Stoza, i contradaioli hanno sfilato con il drappo in spalla fino alla taverna rionale dove hanno accolto al grido di «Viribus Unitis» gli eroi della serata, i cavalieri (foto di @boban_btt) Marco Toselli, Pino Cappelletti, Giovanni Martufi e Massimo Toselli.

 

L’attesa sfida è stata preceduta dal corteo in costumi rinascimentali (foto di Marika Zampini) che ha percorso il centro storico del paese, fino al campo di gara di Stoza (foto di Marika Zampini) in cui si è disputata l’antica contesa, immersa nella suggestiva coreografia notturna. L’Accensione della Luma per mano del podestà ha preceduto l’esibizione degli Sbandieratori del Leone Rampante. Allo squillar delle trombe e al massimo dell’eccitazione agonistica, ha avuto inizio la corsa all’anello. Affascinante la cornice delle tre tifoserie, che hanno esortato a squarciagola la propria squadra dagli spalti.

Si chiude così un anno importante per il Carosello Storico dei Rioni di Cori, l’anno della ripartenza dopo lo stop imposto dalla pandemia e quello in cui cadono i 30 anni dalla istituzione dell’Ente Carosello.

Questa edizione ha confermato, se ce ne fosse stato bisogno, la passione dei coresi per la manifestazione, tanto che, tra poco, dopo un po’ di meritato riposo, si comincerà già a lavorare per il Carosello Storico 2023.

I commenti non sono chiusi.

Facebook