mercoledì 19 febbraio 2020,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

News

Ξ Commenta la notizia

Cori ospite del sindaco di Oswiecim (Auschwitz) per il 75° della liberazione

scritto da Redazione
Cori ospite del sindaco di Oswiecim (Auschwitz) per il 75° della liberazione

All’andata per i ragazzi tappa a Vienna e soggiorno a Cracovia per una visita guidata della città e per poi dirigersi verso Auschwitz – Birkenau. Discesa nella miniera di salgemma di Wieliczka e visita a Wadowice, città natale di San Giovanni Paolo II.

 

Domenica 26 gennaio, alle ore 9, l’emozionante ingresso, per studenti e rappresentanti istituzionali, nel campo di concentramento di Auschwitz – Birkenau, dove tutto è rimasto come allora, in memoria delle vittime dell’Olocausto.

 

Lunedì 27, invece, la delegazione di Cori, in virtù del gemellaggio con la città polacca e su espresso invito del sindaco Janusz Chwierut, di cui sarà ospite per tre giorni, parteciperà alle celebrazioni ufficiali per la Giornata Mondiale della Memoria 2020 e per il 75° anniversario della liberazione del campo nazista. “Un privilegio e un onore per la comunità di Cori – dice il primo cittadino –, attenta da sempre alla memoria di quei fatti che sconvolsero l’intera umanità. Dobbiamo sempre continuare a ricordare – insiste – affinché ciò che è accaduto non si ripeta”. La partecipazione a tali eventi rappresenta per Cori un importante onore e contemporaneamente un modo per rafforzare i profondi legami di amicizia che la legano ormai da lunghi anni a Oświęcim.

Le cerimonie si svolgeranno in parte in città e vedranno tra i momenti salienti la deposizione dei fiori ai piedi del Monumento ai caduti e le commemorazioni presso il Museo Statale di Auschwitz-Birkenau, in parte all’interno del campo di sterminio con la presenza di massimi esponenti del governo israeliano. 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+