martedì 28 Giugno 2022,

News

Ξ Commenta la notizia

Cori informa

scritto da Redazione
Cori informa

L’Olio di Cori: il Blind Chief Anthony Andaloro lo sceglie alla Fiera Nazionale di Milano. Gambero Rosso lo premia con Tre Foglie sulla Guida Oli d’Italia 2016
L’Olio EVO Biologico LA STRAMMA dell’Azienda Agricola di Tommaso Pianelli e Cristiana Aureggi è stato protagonista a Milano nella Fiera Nazionale ‘Fa la Cosa Giusta’, la più grande vetrina italiana dedicata al consumo critico e agli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di Mezzo Eventi nel quartiere fieristico di FieraMilanoCity.
Alla manifestazione hanno partecipato 770 realtà divise in 9 sezioni tematiche e 8 aree speciali. Più di 300 eventi in 3 giorni (18-20 Marzo) hanno animato l’edizione numero 13. In questa cornice unica, l’Olio EVO Biologico LA STRAMMA è stato scelto, tra numerosissimi candidati, per il cooking show di Anthony Andaloro, il primo Blind Chief italiano.
E chi meglio di lui, abituato ad affidarsi in cucina a gusto ed olfatto poteva apprezzare e confermare le già riconosciute qualità organolettiche di quest’olio extra vergine d’oliva biologico (certificato), ottenuto dalla cultivar autoctona Itrana e recentemente premiato con una Distinzione al prestigioso Concorso Internazionale ‘Orciolo d’Oro’ 2016.
È dagli anni ‘90 che l’Azienda Agricola Biologica LA STRAMMA, con sede a Cori, ha aderito al sistema biologico, applicato non solo all’agricoltura ma alla stessa filosofia di vita. Un’impresa in crescita, che si è dotata di un moderno laboratorio di stoccaggio ed imbottigliamento, avviando anche una linea di cosmetici Biologici certificati.
Altra soddisfazione per l’olivicoltura corese l’ha regalata l’olio extravergine di oliva Itrana Rupebianca, che ha ottenuto le Tre Foglie nella Guida Oli d’Italia 2016 del Gambero Rosso, che verrà presentata al Sol di Verona il prossimo 10 Aprile. Ubaldo Caucci Molara entra nel top delle eccellenze assolute, a riconferma dell’ottima campagna olearia 2015/16 e dei miglioramenti dell’intera filiera. Entrambi i produttori sono assaggiatori iscritti al Capol Latina.


Programma di borse di studio in Turchia
Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano
Türkiye Scholarship è un programma di borse di studio internazionali finanziato dal Governo Turco. È accessibile a studenti della scuola superiore, universitari, laureati e iscritti a Master. Lo scopo del programma è migliorare ed accrescere il riconoscimento e le relazioni tra i vari stati e promuovere un approccio alla conoscenza di tipo globale.
I candidati saranno collocati in una delle università turche che hanno inserito tra le loro preferenze nel modulo di candidatura. La maggior parte dei corsi sarà tenuta in turco, ma c’è anche la possibilità di scegliere i dipartimenti o università in inglese, francese o arabo; in questo caso i candidati dovranno fornire una certificazione internazionale che attesti la loro conoscenza fluente delle lingue.
Requisiti richiesti: non essere cittadino turco; non essere nati prima del 1/1/1995 per gli Undergraduate Programmes; per i Postgraduate Programmes, i candidati non devono essere nati prima del 1/1/1986 per i master, e non prima del 1/1/1981 per i dottorati.
Sono previste diverse borse di studio a seconda del programma scelto: 600 Lire Turche per gli under graduate; 850 Lire Turche per i master; 1200 Lire Turche per i dottorati.
Documenti richiesti: modulo di candidatura;  copia del diploma di scuola superiore o copia del diploma di laurea; copia di un documento di identità valido (carta di identità, passaporto …). Per le candidature c’è tempo fino al 31 Marzo 2016. Maggiori informazioni su http://www.turkiyeburslari.gov.tr/index.php/en/

Rispondi alla discussione

Facebook