giovedì 15 Aprile 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Cori. Inaugurazione del parco Fratelli Cervi, interamente riqualificato dai volontari del territorio

scritto da Redazione
Cori. Inaugurazione del parco Fratelli Cervi,  interamente riqualificato dai volontari del territorio

Rinasce il parco Fratelli Cervi – ex Impero, uno dei luoghi simbolo della città. E lo si torna a vivere domani, mercoledì 1 maggio, con una grande festa all’insegna del verde, ma anche della musica, dell’arte e dei giochi, con uno spirito di pura convivialità. L’area è stata oggetto di una vistosa opera di bonifica e riqualificazione da parte di numerosi volontari di Cori e Giulianello. L’appuntamento è alle ore 11 con l’accoglienza degli studenti delle scuole locali. Per loro laboratori, workshop ed esposizioni organizzati da Legambiente. A seguire un aperitivo di benvenuto con pranzo a contributo libero. Da pomeriggio a sera concerti ed esibizioni di musicisti ed artisti del loco.
Taglio dell’erba, pulizia, ripristino dell’agibilità degli ex campetti di bocce e calcetto, piantumazione di aiuole e fioriture varie, installazione di cestini realizzati riciclando legno ottenuto da pallet. Sono questi gli interventi che in un mese hanno cambiato il volto di questa grande area verde nel cuore del paese. Un impegno appena iniziato e che proseguirà nel corso del tempo. Un’azione complessiva di volontariato per la cura degli spazi pubblici aperti del territorio, già estesa ad altre zone e comunque destinata ad essere ampliata nei prossimi mesi. Il primo risultato concreto del progetto «Co – gestire verde», ideato e promosso dal Circolo Legambiente di Cori e Giulianello «Cora Viridis» e accolto dall’Amministrazione comunale – Assessorati all’Arredo urbano e all’Ambiente.
Un accordo tra Ente ed associazione ambientalista che prevede l’affidamento delle aree verdi urbane già individuate in cogestione alle associazioni locali che ne hanno fatto e ne faranno richiesta. Esse si occuperanno principalmente della loro cura e manutenzione ordinaria sotto la supervisione del Comune. In questo modo si punta a promuovere la riscoperta, valorizzazione e riqualificazione delle aree verdi della città stimolando la partecipazione attiva della società civile nella gestione, conservazione e fruizione degli spazi verdi, quali fondamentali luoghi di socializzazione ed elementi per uno sviluppo sostenibile e durevole, oltre che elementi qualificanti del tessuto e dell’arredo urbano. Le risorse risparmiate sulla manutenzione del verde pubblico verranno reinvestite per l’ambiente ed il sociale sulla base di scelte e strategie condivise tra l’Amministrazione, Legambiente e le altre associazioni, attivando un processo partecipativo e di collaborazione che vede protagonisti i cittadini e le istituzioni.

Rispondi alla discussione

Facebook