venerdì 16 Aprile 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Cori. “Anche il sindaco scrive a Renzi”

scritto da Redazione
Cori. “Anche il sindaco scrive a Renzi”

«Segnalateci una scuola e vi aiuteremo a ripararla». Anche il Comune di Cori ha risposto all’invito del premier Matteo Renzi alle Amministrazioni comunali ad indicare una priorità di edilizia scolastica. Il Sindaco Tommaso Conti, di concerto con l’Ass.re ai LL.PP. Ennio Afilani e l’Ufficio tecnico comunale, ha segnalato al Presidente del Consiglio dei Ministri la necessità di un intervento di messa in sicurezza e ristrutturazione della scuola elementare di Cori «Virgilio Laurienti», costruita quasi un secolo fa, richiedendo a tal fine circa 700mila euro.
L’istanza di finanziamento va ad aggiungersi alle altre già inoltrate lo scorso anno dall’Ente al Governo e alla Regione per interventi simili. Più di un milione di euro per la riqualificazione delle scuole primarie «Virgilio Laurienti» di Cori e «Don Silvestro Radicchi» di Giulianello, ulteriore edificio che necessita di azioni urgenti, vista anche la sua età. Altri tre milioni e mezzo di euro sono stati chiesti per il miglioramento strutturale e funzionale di tutti i plessi locali.
Dopo le ripetute manutenzioni, ordinarie e straordinarie, che hanno riguardato la totalità degli istituti scolastici di Cori e Giulianello durante i due mandati di Tommaso Conti, l’Assessorato ai Lavori Pubblici e l’U.T.C., per mezzo di un’attenta programmazione, stanno attualmente cercando di reperire risorse sfruttando anche le nuove opportunità finanziarie sovracomunali per dotare le scuole del territorio di strutture all’altezza della loro funzione educativa, che ne assicurino la sicurezza, ma anche la vivibilità.
Da questo punto di vista un primo fondamentale traguardo verrà raggiunto a breve con l’inaugurazione della nuova scuola media di Giulianello «Salvatore Marchetti», un’opera che la comunità attendeva da oltre un decennio. Costruita in località Vigne Corte con il milione e mezzo di euro della Giunta Marrazzo, sarà una moderna struttura polivalente e polifunzionale, ma anche ecocompatibile, ad elevati standard di risparmio energetico e ridotto impatto ambientale.

Rispondi alla discussione

Facebook