mercoledì 12 Maggio 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenti non disponibili

CONVEGNO “APERTO”: Per un uso responsabile e consapevole della rete. Educare chi?

scritto da Redazione
CONVEGNO “APERTO”: Per un uso responsabile e consapevole della rete. Educare chi?

Il convegno si rivolge soprattutto a genitori e insegnanti e potrà essere seguito in diretta streaming sulla pagina Fb dell’I.C. “Cesare Chiominto”

“Per un uso responsabile e consapevole della rete. Educare chi?” è il titolo del convegno, organizzato dall’istituto comprensivo statale “Cesare Chiominto” di Cori, che si terrà mercoledì 5 maggio a partire dalla ore 17 e che potrà essere seguito in diretta streaming sulla pagina Fb dell’istituto.

L’iniziativa si rivolge soprattutto a genitori e insegnanti e pone l’attenzione su un tema, quello dell’uso consapevole della rete, che, in un tempo in cui la pandemia ci ha costretti a utilizzare il web più che in passato, acquisisce ancora maggior rilievo e interesse.

L’incontro inaugura peraltro il ritorno agli eventi in presenza, seppur sempre nel rispetto delle normative anti-Covid: si svolgerà, infatti, sia in presenza nel teatro comunale ‘Luigi Pistilli’, dove sarà accolto un numero limitato di genitori e docenti, sia in collegamento. Grazie alla diretta Fb si potrà non solo di seguire il convegno, ma anche intervenire: ci saranno pertanto due moderatori, uno in sala e uno online.

Tre i tagli che gli organizzatori hanno voluto dare al convegno: un taglio di tipo pedagogico, affidato a docenti universitari; uno di tipo giuridico, curato dai rappresentanti del Garante per Infanzia e del LAIC; uno di tipo psicologico.

Nutrito il programma degli interventi. Dopo i saluti istituzionali del dirigente scolastico I.C. “Cesare Chiominto”, Michela Pirrò, del sindaco di Cori, Mauro De Lillis, e del sindaco di Rocca Massima, Mario Lucarelli, seguiranno:

prof.ssa Lavinia Bianchi (dipartimento Educazione e Scienza Umane – Pedagogia Interculturale – Università Unimore di Modena e Reggio Emilia): Per un utilizzo etico della rete. Teorie e pratiche in contesti educativi complessi;

prof. Alessandro D’Antone (dipartimento Educazione e Scienza Umane – Pedagogia generale e sociale – Università Unimore di Modena e Reggio Emilia): Dispositivi tecnologici e prassi educative: esperienze nei servizi di Educativa domiciliare e di Spazio Neutro;

prof. Alberto Quagliata (dipartimento Scienze della Formazione – Progettazione didattica per la formazione in rete e Digital Story Learning: relazione e apprendimento – Università Roma3): La DaD come φáρμako (farmacon) della nostra epoca (con il contributo della Prof.ssa Martina Spadacenta);

dott. Yuri D’Arcangelis (psicologo clinico e giuridico): Genitori e figli social. Tra opportunità e rischi, quale consapevolezza?;

avv. Jacopo Marzetti (Garante Infanzia e Adolescenza Regione Lazio): saluti istituzionali;

dott.ssa Monica Sansoni (responsabile territoriale Sportello Istituzionale di Ascolto minori e famiglie del Garante Infanzia e Adolescenza Regione Lazio – LT): Adolescenti 2.0 rischi e lati oscuri dell’utilizzo non consapevole del Web;

avv. Emanuele Vari (criminologo, esperto in Scienza Forensi, socio fondatore LAIC-Laboratorio Avvocati – Investigatori – Criminologi, presidente del consiglio dell’I.C. Chiominto): saluti istituzionali;

dott. Pasqualino Marsico (criminologo, esperto in Scienza Forensi, socio fondatore LAIC): Analisi giuridica dei pericoli della rete e possibili soluzioni.

Modera Lorella Musella, docente e F.S. Continuità e Orientamento d’Istituto.

I commenti non sono chiusi.

Facebook