mercoledì 25 Novembre 2020,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Contratto sanità privata: c’è chi non onora l’accordo

scritto da Redazione
Contratto sanità privata: c’è chi non onora l’accordo


La UGL Sanità ha incontrato questa mattina in video conferenza i rappresentanti delle associazioni datoriali regionali Aiop e Aris del Lazio. “E’ stato un confronto dovuto – dichiarano congiuntamente il Segretario Nazionale della UGL Sanità e Rosetta Roccatani, Segretario Provinciale di Frosinone – per andare a fondo sulla mancata applicazione del nuovo CCNL della sanità privata, siglato lo scorso 8 ottobre presso il Ministero della Salute. La firma era arrivata dopo 14 lunghissimi anni e tante battaglie per restituire dignità, diritti e tutele a oltre 25.000 lavoratori impegnati nella sanità accreditata regionale. Gli stessi che, in un momento drammatico come quello dell’emergenza per il Coronavirus, non hanno esitato a mettere
professionalità e generosità al servizio dei cittadini del Lazio. Ci viene segnalato invece, in diverse realtà, come non sia ancora stato onorato quanto concordato. Questo è inaccettabile, per tale motivo abbiamo chiesto che tutti i lavoratori coinvolti nel rinnovo del CCNL ricevano al più
presto quanto pattuito e che il contratto sia rispettato rigorosamente nella totalità dei suoi contenuti. Chiediamo inoltre un intervento urgente della Regione Lazio che non può consentire questo ulteriore rinvio nell’applicazione e affinché rispetti gli impegni presi in precedenza sul
rinnovo del CCNL. Serve che tutte le parti coinvolte si muovano celermente e con grande senso di responsabilità. In caso ciò non avvenga la UGL Sanità non esiterà a schierarsi come sempre al fianco dei lavoratori, pronta a protestare con tutti gli strumenti a disposizione perché diritti e dignità acquisiti vengano rispettati”

Rispondi alla discussione

Facebook