mercoledì 17 luglio 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Cocaina, oppio e marijuana: arresti e denunce tra Fondi, Formia e Minturno

scritto da Redazione
Cocaina, oppio e marijuana: arresti e denunce tra Fondi, Formia e Minturno

È stato un inizio di weekend intenso per gli uomini dell’Arma dei Carabinieri del Comando provinciale di Latina. Per la cocaina in casa sono finiti in manette due spacciatori formiani di 36 e 42 anni.
Il 04 agosto 2018, nel corso della nottata, a Formia, i Carabinieri del locale Norm-Aliquota Operativa, nell’ambito di predisposti servizi volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto per “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, un 36enne ed una 42enne, entrambi di Formia.
I due, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, venivano trovati in possesso di “grammi 19,25” di sostanza stupefacente tipo “Cocaina”, contenuta in un involucro di cellophane, oltre a “due bilancini di precisione” e altro materiale atto al confezionamento della sostanza stupefacente.

Il tutto veniva sottoposto a sequestro. Al termine delle formalità di rito, gli arrestati venivano condotti presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

A Minturno invece a finire nei guai è stato invece un 23enne sempre di Formia.
Infatti il 02 agosto 2018, i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Formia, nel corso di predisposti servizi tesi ad infrenare i reati in materia di stupefacenti, deferivano in stato di libertà per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un 23enne di formia.

Il ragazzo, a seguito di perquisizione personale e successivamente domiciliare, veniva trovato in possesso di due involucri in cellophane contenenti complessivamente “grammi 24” di sostanza stupefacente tipo “marijuana”, nonché la somma di “euro 330,00” nonché materiale atto al confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro.

Infine, ieri 03 agosto 2018, i Carabinieri della tenenza di Fondi deferivano in stato di liberta’ per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un 38enne di origini indiane.

L’uomo, a seguito di perquisizioni personale e domiciliare, veniva trovato in possesso, complessivamente, di “grammi 120” circa di “bulbi di papavero” essiccati e “n. 19 pasticche di tramadolo” (oppioide sintetico). Lo stupefacente rinvenuto e’ stato sottoposto a sequestro.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+