martedì 02 giugno 2020,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

News

Ξ Commenta la notizia

CLAAI Assimprese: Proposte di “primo intervento” a sostegno delle micro attività del territorio

scritto da Redazione
CLAAI Assimprese: Proposte di “primo intervento” a sostegno delle micro attività del territorio

“CLAAI Assimprese Lazio Sud”, Associazione delle aziende artigiane e piccole imprese, nei giorni scorsi ha presentato all’Amministrazione di Latina, un “contributo di riflessione” per un “primo intervento” a sostegno delle micro attività del territorio, che rischiano una situazione di grave disagio economico. Partite IVA e micro imprese non sufficientemente patrimonializzate, sono quelle realtà oggi maggiormente a rischio.

Dinanzi a questa grave emergenza sanitaria, ha dichiarato il Direttore della CLAAI Assimprese Ivan Simeone, apprezzando l’impegno che il Sindaco Coletta sta mettendo in atto per cercare di sostenere il tessuto sociale della Città, con tutte le gravi difficoltà del caso, si vuole offrire alcuni spunti di riflessione.

I punti proposti dalla CLAAI Assimprese, con i propri consulenti ed associati, si possono sintetizzare nell’esigenza di intervenire sui tributi locali, annullandoli in questi mesi di emergenza e momentanea sospensione dei pagamenti e rateizzazioni. Oggi il primo problema è la mancanza di liquidità.

Valutare la possibilità di costituire un Fondo comunale di Microcredito, con il supporto di Istituti di credito locali, per interventi fino a massimo 20 mila euro, con una procedura semplificata e con l’abbattimento di tassi d’interesse e spese.

Per il settore dell’edilizia sospensione e proroga in automatico dei tempi delle ed attivare da subito le procedure per recepire e rendere operativa la legge sulla “rigenerazione urbana” che permetterebbe, una volta passata l’emergenza sanitaria, operare nel rispetto dello sviluppo compatibile del territorio e di aprire cantieri con un conseguente sviluppo occupazionale. Proroga dei pagamenti relativi ai canoni degli immobili di proprietà del Comune; utilizzo di eventuali risorse POR inutilizzate, da riprogrammare attraverso un percorso socio-economico partecipato; rilascio dell’estensione delle concessioni demaniali marittime fino al 2033, disposto dalla legge 145, art 1 comma 682 L. n. 145 del 30.12.2018; valutare la possibilità di utilizzare le somme stanziate per la servitù della centrale nucleare per interventi a fondo perduto a supporto delle MPMI e start up innovative residenti nel nostro Comune.

La CLAAI Assimprese, conclude il Direttore Ivan Simeone, si mette a disposizione dell’Amministrazione comunale di Latina, con i propri consulenti, per eventuali approfondimenti. In questo grave momento di difficoltà bisogna puntare sull’unità di intenti ponendo al centro la Persona con i suoi problemi del quotidiano.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+