venerdì 16 Aprile 2021,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Cisterna di Latina. Da ieri 4 strade portano il nome di altrettanti donatori di organi

scritto da Redazione
Cisterna di Latina. Da ieri 4 strade portano il nome di altrettanti donatori di organi

Folto pubblico in Aula consiliare per la cerimonia di intitolazione delle strade a 4 donatori di organi di Cisterna: Mirella Ciuffa, Federica Ciannavei, Stefano Giordani, Luca Cicchitti.
Un video realizzato dalla sezione AIDO di Cisterna ha dato il via ad un fiume di emozioni proseguite con l’esibizione dei due soprani Emanuela Pagnanelli e Marzia Iuculano e con lo scoprimento e benedizione delle targhe di intitolazione delle strade ai primi quattro donatori di organi noti alla sezione AIDO di Cisterna.
Da ieri, infatti, le strade finora senza un nome nell’area di espansione residenziale nelle zone C8 e C9, hanno finalmente un nome, si chiama via Mirella Ciuffa la strada che costeggia la nuova arteria di collegamento con il quartiere San Valentino; via Federica Ciannavei il primo tratto di strada che dalla rotatoria di via Machiavelli conduce verso l’interno, Largo Luca Cicchitti il secondo tratto della strada con parcheggio, infine via Stefano Giordani la traversa di ricongiungimento con via Machiavelli.
Alla cerimonia sono intervenuti il Presidente Regionale e delegato Nazionale Aido Maria Antonietta Di Lazzaro, il Sindaco Antonello Merolla, il Presidente della Commissione Toponomastica Eleonora Della Penna, i familiari, amici e parenti dei donatori ai quali sono state intitolate le strade. La Presidente del Gruppo Comunale Aido Agnese Casini ha moderato l’incontro ricordando anche gli studenti vincitori del concorso “Donare è” riservato quest’anno alle terze classi dell’istituto Volpi di Cisterna.
40 anni di Aido in Italia, 30 anni di Aido a Cisterna, 19 anni fa la donazione di una nostra concittadina – ha detto Agnese Casini -. La Donazione è anonima e gratuita. Per non dimenticare e rispettare chi ha deciso di rimanere nel silenzio, nel 2003 abbiamo intitolato nel quartiere San Valentino un viale ai Donatori di Organi di Cisterna di Latina, i nuovi eroi della società moderna. Nel febbraio 2011, abbiamo presentato alla Commissione toponomastica la richiesta di intitolazione delle strade per i nostri concittadini Mirella, Stefano, Federica e Luca che donando i propri organi hanno ridato la speranza di vita a 23 persone, poiché noi crediamo che donare la vita sia un atto di amore, di solidarietà, d’intelligenza, un esempio, un merito da ricordare, un lustro per la nostra citta. Oggi nella giornata nazionale della donazione e del trapianto di organi, promossa dal Ministero della Salute, siamo qui perché il loro gesto ‘eroico’ sia di esempio a tutti noi e alle generazioni future, perché donare diventi un gesto naturale di civiltà e responsabilità verso chi soffre”.
Insieme con l’Aido – hanno detto il Sindaco Antonello Merolla ed il Presidente della Commissione Toponomastica, Eleonora Della Penna – ci risulta che questo sia uno dei primi casi, se non il primo, in Italia di intitolazione nominative a donatori di organi rispettando non l’onda dell’emozione ma l’iter normativo previsto dalla legge così da rientrare pienamente e permanentemente nella toponomastica della città. Ringraziamo la sezione AIDO di Cisterna e la sua presidente per la grande costanza e sensibilità con cui promuovono la cultura della donazione a Cisterna, e le famiglie dei donatori, noti e non, di organi per il grande gesto di civiltà ed altruismo verso chi soffre donando loro la speranza di una rinascita”.

Rispondi alla discussione

Facebook