venerdì 19 ottobre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Regione

Ξ Commenta la notizia

Bandiere Blu e l’interrogativo: ma il mare è davvero più pulito

scritto da Redazione
Bandiere Blu e l’interrogativo: ma il mare è davvero più pulito

Maggio pazzarello, con piogge improvvise, non fa pensare all’estate, ma la bella stagione è ormai prossima e 12 milioni di persone hanno già prenotato le vacanze per le ferie di luglio.
Ancora una volta il litorale pontino si conferma punta di diamante, con 7 bandiere blu assegnate.
Tutte confermate, dunque, le spiagge, già promosse lo scorso anno, con l’importante vessillo concesso dalla Foundation for Environmental Education (FEE). In totale sono 368 le Bandiere Blu in tutta Italia, 26 in più rispetto al 2017.

Otto Bandiere Blu nel Lazio
Latina – Latina Mare
Sabaudia – Lungomare
San Felice Circeo – Litorale
Terracina – Levante, Ponente
Sperlonga – Ponente, Lago Lungo, Levante,Bazzano
Gaeta – Arenauta, Ariana, Sant’Agostino, Serapo
Ventotene – Cala Nave
A queste si aggiunge,per la prima volta, anche spiaggia di via della Rena, a Trevignano romano con il lago di Bracciano.
L’altra grande novità per il Lazio l’esclusione di Anzio,anche a causa della crisi amministrativa e gli arresti che hanno colpito la città del litorale romano.
Per quanto riguarda la sezione approdi, la bandiera se la aggiudica, nuovamente e unica nel Lazio, la Base Nautica Flavio Gioia (Gaeta).
Sono 368, 26 in più, rispetto allo scorso anno, le spiagge premiate con la Bandiera Blu assegnata dalla Foundation for Environmental Education (FEE) a 175 comuni italiani e 70 approdi turistici, che corrispondono circa al 10% delle spiagge promosse a livello mondiale. A guidare la classifica, anche quest’anno, la Liguria con 27 località, seguita dalla Toscana con 19, dalla Campania con 18 Bandiere con tre nuovi ingressi.
Ma il mare è davvero più pulito?

 

Mauro Maulucci

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+