venerdì 19 Luglio 2024,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Azione: cordoglio e vicinanza alla famiglia di Satnam Singh

scritto da Redazione
Azione: cordoglio e vicinanza alla famiglia di Satnam Singh
“Satnam Singh, un invisibile scomparso nell’indifferenza. – esordisce il segretario provinciale di Azione Davide Zingaretti – La lotta al caporalato, in particolare in territori come il nostro, deve avvenire in sinergia tra associazioni, Istituzioni scolastiche, politiche e tutte le forze di sicurezza preposte. Intervenire a fatto avvenuto è diventata ormai una brutta abitudine che certifica il non interesse verso questa problematica. Prevenzione, informazione e controlli serrati sono aspetti necessari per combattere questo fenomeno che è fortemente presente nella nostra provincia. Uniamo le forze tra politica, istituzioni e cittadini e lavoriamo per contrastare concretamente il problema, partiamo dalla richiesta di istituzione di una commissione di inchiesta su caporalato e lavoro nero a livello regionale. Richiesta che ad oggi non ha ancora avuto una risposta” conclude Zingaretti.

Interviene sulla tragedia il consigliere regionale di Azione Alessio D’Amato: “Quello che è accaduto a Borgo Santa Maria, in provincia di Latina, è una vera e propria barbarie. Non possiamo accettare che i lavoratori vengano trattati come schiavi. Da oltre un anno, assieme ad Azione Latina, richiedo l’istituzione di una commissione d’inchiesta sul lavoro nero e caporalato senza nessuna risposta. Dobbiamo rispondere con fermezza a queste tragedie e lavorare affinché si possano evitare e prevenire.” conclude il responsabile nazionale Welfare di Azione.

Interviene infine Simone Brina, consigliere comunale di Sabaudia e responsabile agricoltura di Azione Latina: “Quanto accaduto a Borgo Santa Maria è raccapricciante e non fa che mettere in luce certe condizioni disumane in cui versano dei lavoratori di questa provincia. Non posso che riprendere e concordare con le dichiarazioni del Consigliere regionale D’Amato, che ha richiesto con forza l’istituzione di una commissione d’inchiesta sul lavoro nero e il caporalato. È fondamentale che questa proposta venga accolta e attuata al più presto. Non possiamo più tollerare l’inerzia delle istituzioni. L’istituzione di una commissione ad hoc è indispensabile per combattere efficacemente il caporalato e garantire diritti e dignità ai lavoratori. Possiamo e dobbiamo fare la nostra parte, l’obiettivo deve essere un cambio di marcia: prevenire queste tragedie e non avvenire a dramma accaduto”.
Azione, riaffermando la propria massima vicinanza alla famiglia della vittima e a tutti i lavoratori che vivono queste condizioni, comunica la propria adesione alla manifestazione promossa dalla Comunità indiana del Lazio che si terrà martedì 25 giugno a Latina.

I commenti non sono chiusi.

Facebook