mercoledì 15 luglio 2020,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Approvati in Consiglio regionale 14 ordini del giorno sulla sanità

scritto da Redazione
Approvati in Consiglio regionale 14 ordini del giorno sulla sanità

Nella seduta odierna del Consiglio regionale sono stati approvati i seguenti ordini del giorno collegati alla PL 198 (legge di stabilità 2020) presentati dal capogruppo di Forza Italia Giuseppe Simeone che impegnano l’amministrazione Zingaretti: 1) Ad assicurare maggiori risorse per il potenziamento del personale medico impiegato nei centri Hub  per il trattamento dell’ictus ischemico acuto; 2) Ad attivarsi con la Direzione competente a verificare i protocolli ad oggi esistenti e applicati sul tema della ‘Sensibilità chimica multipla’ per poi diffonderli in tutti i nosocomi laziali; 3) ad istituire un tavolo tecnico regionale di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’adolescenza; 4) a garantire il diritto alla salute dei detenuti con l’introduzione della telemedicina; 5) a riconoscere la patologia della nevralgia del trigemino come malattia invalidante, a promuovere la ricerca, oltre all’attivazione a livello regionale di un PDTA specifico; 6) Ad assicurare risorse per l’ampliamento del personale medico, infermieristico e ausiliario da dislocare su tutte le strutture comprese quelle territoriali più prossime al cittadino; 7) Ad attivarsi per la realizzazione della rete oncogeriatrica volta a fornire un’assistenza unitaria e specifica per le persone in età avanzata affette da patologie oncologiche; 8) ad attivarsi per la realizzazione e sottoscrizione del protocollo d’intesa tra la Regione e il policlinico Tor Vergata per l’inizio della sperimentazione del programma di assistenza clinica per le donne contro la depressione perinatale; 9) a riequilibrare la quota capitaria nel Lazio rendendola omogenea in tutte le province al fine di assicurare parità di servizi e di accesso alle cure per tutti i cittadini della nostra Regione; 10) ad attivarsi per l’entrata in funzione delle apparecchiature ad alta definizione presso l’ospedale Dono Svizzero di Formia; 11) A velocizzare le fasi di aggiudicazione dei progetti esecutivi volti a completare l’intera ristrutturazione del Policlinico Umberto I, nei tempi e nei modi previsti nella fase di approvazione del progetto unitario; 12) a disporre una serie di indagini per accertare la veridicità dei valori anomali relativi alla concentrazione di cloruro di vinile e degli altri inquinanti riscontrati dalla Sogin nelle falde acquifere nella zona dell’ex centrale nucleare di Borgo Sabotino; 13) ad assicurare ulteriori risorse economiche urgenti e necessarie per prevenire le esondazioni e gli allagamenti che interessano i Comuni di Formia, Gaeta e Itri; 14) all’istituzione di un tavolo tecnico con la finalità di formare un testo unico in materia di disabilità.
“Questi ordini del giorno sono il frutto del lavoro prodotto in commissione durante l’ultimo anno –afferma Giuseppe Simeone- ringrazio i colleghi per il voto favorevole dato in aula. Queste proposte rientrano tra le priorità che l’amministrazione Zingaretti dovrà affrontare da subito per il miglioramento dell’assistenza sanitaria nella nostra regione, così come ritengo siano altrettanto urgenti alcune emergenze di carattere ambientale e sociale che toccano diversi territori della provincia di Latina”.

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+