venerdì 06 dicembre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Angelo Bonelli candidato alle regionali nella lista di Ingroia

scritto da Redazione
Angelo Bonelli candidato alle regionali nella lista di Ingroia

Ormai da più parti si legge l’indiscrezione per la quale Angelo Bonelli, storico esponenti dei verdi di cui è presidente nazionale, che sarebbe il candidato alle elezioni regionali del Lazio nella lista di rivoluzione civile che ha come candidato premier nazionale Antonio Ingroia. Dopo il fallimento completo della gestione pdl – udc – destra con il presidente Renata Polverini che ha portato a scandali continui, arresti, denunce, inchieste sulla gestione dei fondi con festini, bagordi, sagre con elicottero a spese dei contribuenti, conti di decine di migliaia di euro al ristorante, shopping con scorta a Roma come a Milano, mentre mancano i soldi per i malati, gli ospedali, le scuole, le strade, il trasporto pubblico c’è la necessità di amministratori capaci, seri, onesti che conoscono e difendono territorio e diritti civili. Anche il pd ha riconosciuto l’incapacità di fare opposizione e di accorgersi delle evidenti distrazioni dei fondi pubblici. Proprio per questa incapacità il pd ha deciso di non ricandidare i suoi poco attenti e capaci consiglieri regionali. Bonelli invece con le sue battaglie e opposizioni, con la sua capacità di studiare e conoscere i problemi e le emergenze ha contribuito in modo determinante ad evidenziare l’inquinamento diffuso dovuto all’Ilva di Taranto oltre alle indagini epidemiologiche sulla popolazione residente nei dintorni. Bonelli ha sostenuto le istanze e le ragioni della popolazione contro tutte le forze politiche della Puglia che andavano dalla destra al pd , a sel al governo Monti che con Clini tentavano di negare dati e fatti.  In ambito regionale del Lazio il grande lavoro del gruppo dei verdi di cui Bonelli è consigliere uscente contro le discariche, contro gli impianti inquinanti è costante ed è l’unica vera voce politica dei comitati e dei cittadini. Lo stesso è successo per la discarica di Borgo Montello mentre tutti volevano archiviare la pratica della ricerca dei fusti tossici Bonelli ne ha evidenziato i lati oscuri che sono poi stati tutti confermati nella riunione del tavolo della trasparenza del 20 settembre e da cui non c’è stata nessuna novità. Sempre grazie a Bonelli e al lavoro dei verdi 11 cittadini di Borgo Montello sono stati ammessi nella costituzione di parte civile per l’inquinamento accertato delle falde sotterranee e 13 cittadini hanno prresentato osservazioni alla perimetrazione della discarica. Per questi motivi chiediamo con vigore che Angelo Bonelli sia il candidato a presidente della regione Lazio nella lista di rivoluzione civile.

Coordinamento provinciale di Latina verdi ecologisti e civici

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+