mercoledì 25 Maggio 2022,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Agricoltura: a Fondi il futuro della sostenibilità nel settore primario

scritto da Redazione
Agricoltura: a Fondi il futuro della sostenibilità nel settore primario

Agricoltura, futuro e mondo energetico: sono questi i tre pilastri del convegno “Il settore agricolo e la sfida della sostenibilità” che si terrà sabato 26 febbraio a Fondi (Latina) nella sala grande del Palazzo Caetani.

L’iniziativa fa parte di un ampio progetto nato dalla collaborazione tra Edison, società energetica leader della transizione ecologica, e Cesab, Centro di ricerche interuniversitario in scienze ambientali e biotecnologie, che hanno avviato alla fine dell’anno scorso un laboratorio sperimentale di sostenibilità proprio con il consorzio di aziende agricole della città pontina, uno dei territori a vocazione agricola più di rilievo in Italia.

Il percorso è sostenuto dall’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi e dal Collegio Nazionale degli Agrotecnici e Agrotecnici Laureati.

“È con piacere che ospitiamo e patrociniamo l’importante convegno al quale saranno presenti illustri personalità e professionisti delle realtà agricole e del mondo energetico sostenibile”. Afferma il presidente dell’Ente Parco Ausoni Bruno Marucci.

“Il mondo dell’agricoltura è tra quelli che oggi ha una importante sfida davanti, quella della sostenibilità – spiega Ercole Amato, presidente del Centro di ricerche Cesab – Il Pnrr mette a disposizione molte opportunità per una transizione ecologica, e anche il settore rurale non ne è immune. La sfida della sostenibilità è fondamentale per garantire prodotti di elevata qualità senza un eccessivo sfruttamento delle risorse naturali. Abbiamo messo insieme imprenditori, pubbliche amministrazioni, associazioni di categoria per fare il punto e disegnare l’agricoltura del futuro”.

“Siamo molto lieti di lavorare insieme a Cesab mettendo a disposizione del settore agricolo le nostre competenze e accompagnando le imprese nel percorso di conoscenza degli impatti delle loro attività sull’ambiente e delle soluzioni tecnologiche a disposizione per contribuire alla riduzione delle emissioni in linea con gli obiettivi della transizione ecologica”. – dichiara Massimo Quaglini di Edison Energia.

“Le interazioni con l’agricoltura come con le altre attività economiche – dice il direttore dell’Ente Parco Ausoni Lucio De Filippis  – fanno sì che il compito di custodia dei territori e tutela degli ecosistemi vada esercitato in modo modulare, facendo prevalere in alcune zone le maggiori esigenze di rigorosa tutela, in altre armonizzando le attività economiche con l’ambiente ed il paesaggio, cercando di coniugare in modo dinamico lo sviluppo con le innovazioni tecnologiche che permettano di tradurre, nella pratica quotidiana delle aziende, il concetto di crescita sostenibile e “green economy”.

L’appuntamento è alle 10.30 di sabato 26 febbraio 2022 nel Palazzo Caetani a Fondi (LT). Tra i presenti, il sindaco del Comune di Fondi, Beniamino Maschietto, il vice presidente XII Commissione Tutela del territorio della Regione Lazio, Consigliere Salvatore La Penna, il presidente del Collegio nazionale degli Agrotecnici e Agrotecnici Laureati, Roberto Orlandi, il presidente e il direttore dell’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, Bruno Marucci e Lucio De Filippis, il presidente del Centro di ricerche Cesab, Ercole Amato, l’amministratore delegato di Edison Energia, Massimo Quaglini, il presidente di Confagricoltura Lazio, Alessio Trani, il presidente di Coldiretti Latina, Denis Carnello. Interverranno anche il presidente del Mof, il Mercato Ortofrutticolo di Fondi, Bernardino Quattrociocchi, Vittorio Di Perna dell’Organizzazione di produttori Valaf e la Fratelli Romagnoli di Bologna.

Per le prenotazioni al convegno, necessarie per il rispetto delle normative Covid, si può richiedere la partecipazione al sito www.agrigreenfondi.it.

L’incontro sarà trasmesso in streaming sulla pagina ufficiale Youtube del Cesab e sui social dell’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi.

I commenti non sono chiusi.

Facebook