mercoledì 22 maggio 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Politica

Ξ Commenta la notizia

Adinolfi (Lega): «Per tutelare gli operatori balneari e le aziende agricole serve Europa attenta al territorio»

scritto da Redazione
Adinolfi (Lega): «Per tutelare gli operatori balneari e le aziende agricole serve Europa attenta al territorio»
Una giornata dedicata al territorio, ad uno dei luoghi più famosi e apprezzati della nostra provincia. Matteo Adinolfi, coordinatore provinciale della Lega e candidato alle Elezioni Europee questa mattina ha incontrato gli operatori balneari, i ristoratori e i titolari delle aziende agricole di Sperlonga, per poi visitare anche alcune aziende ortofrutticole di Fondi, altra eccellenza dell’economia locale.
Un incontro proficuo e stimolante, anche per raccogliere quelle che sono le istanze di quanti quotidianamente lavorano sodo per trainare l’economia del nostro territorio provinciale.
Ad accompagnare Adinolfi i referenti della Lega sul comune di Sperlonga, Antonio D’Arcangelo, Benedetto D’Ambrosio, Fernando Fragione e Idillio Guglietta. Una serie di incontri molto utile per riportare nel dibattito nazionale ed europeo le problematiche delle nostre aziende e per affrontare temi di diretta competenza Europea come il sostegno alle attività agricole e la famigerata direttiva Bolkestein che tanti disagi provoca agli operatori balneari, senza mai dimenticare il sostegno al turismo: altro punto focale dell’economia di Fondi e Sperlonga e di tutta la provincia pontina come del resto dell’Italia.
«I nostri balneari, i nostri albergatori e le nostre aziende agricole meritano attenzione e interesse da parte di chi si propone per rappresentarli in Europa. L’eccezionale ondata di maltempo di questi giorni sta creando numerosi danni alle strutture turistico-balneari, così come alle imprese agricole. Si contano ingenti danni alle coltivazioni, alle piante e persino alle coperture. Il maltempo, tra l’altro sta colpendo in una stagione particolarmente delicata per l’agricoltura perchè le verdure e gli ortaggi in campo e le piante che iniziano a dare i primi frutti.
Vorrei sottolineare che i recenti cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti e stanno avendo pesanti ripercussioni, per questo in Europa mi impegnerò per cambiare la normativa vigente per accedere ai contributi previsti in caso di calamità»

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+