venerdì 10 luglio 2020,

News

Ξ Commenta la notizia

Adinolfi-Lega, interrogazione alla Commissione Ue per bloccare nuovi dazi Usa

scritto da Redazione
Adinolfi-Lega, interrogazione alla Commissione Ue per bloccare nuovi dazi Usa
L’Eurodeputato della Lega Matteo Adinolfi, insieme ad alcuni colleghi della delegazione Lega, ha presentato un’interrogazione alla Commissione Europea per scongiurare nuovi dazi Usa su prodotti chiave del food italiano come vino, pasta e olio d’oliva: eccellenza agroalimentari del Made in Italy e del territorio pontino.
«Il governo USA – spiega Adinolfi -, al termine delle consultazioni interne che termineranno il 26 luglio, potrebbe decidere nuove imposizioni tariffarie che vedrebbero gravati da dazio diversi prodotti agroalimentari tra cui vino, pasta e olio d’oliva.
Come membro dell’Intergruppo al Parlamento europeo per la tutela di vini e prodotti tipici, ho presentato un’interrogazione alla Commissione per trovare una soluzione che scongiuri l’ipotesi di nuovi dazi e tuteli l’export di prodotti italiani sul territorio americano.
In un momento già particolarmente difficile, l’adozione di tali misure comprometterebbe infatti il rilancio dell’economia e potrebbe costare al nostro Paese 3 miliardi l’anno di  mancate esportazioni oltre oceano.
Un danno enorme, ma anche una vera e propria beffa poiché il nostro Paese si ritrova ad essere penalizzato dai dazi Usa nonostante la disputa tra Boeing e Airbus, causa scatenante della guerra commerciale in atto tra le due sponde dell’Atlantico, sia essenzialmente un progetto franco-tedesco al quale si sono aggiunti Spagna e Gran Bretagna.
I dazi imposti dagli Usa già a partire dallo scorso anno hanno colpito in particolare finora con un aggravio del 25% i formaggi, i salumi e le bevande alcoliche made in Italy diverse dal vino. E’ evidente – conclude Adinolfi – che ulteriori nuovi dazi avrebbero un enorme peso sulla già complicata ripartenza post Covid-19 dell’economia italiana, per questo motivo mi auguro che la Commissione UE sia in grado di adottare una strategia per evitare l’adozione di una risposta ‘tit-to-tat’, che potrebbe dar luogo ad una disputa commerciale senza fine».
Così in una nota l’Eurodeputato della Lega, Matteo Adinolfi

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+