mercoledì 23 ottobre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

News

Ξ Commenta la notizia

A Dublino i campionati mondiali sport Galetici

scritto da Redazione
A Dublino i campionati mondiali sport Galetici

Si sono svolti in Irlanda  i mondiali degli sport gaelici  patria di queste discipline , si è trattato  di un torneo particolarmente ampio perché riguarda ben 4 sport: il calcio gaelico(gaelic football), lo hurling, il calcio gaelico femminile (Ladies Gaelic Football) ed il camogie che sarebbe una sorta di hurling femminile. Ognuno di questi 4 sport prevede 2 tipologie di torneo diversificate: uno destinato agli irlandesi che vivono all’estero e che giocano quindi per le selezioni del loro paese di adozione ed una per i cosiddetti Natives, ovvero  ragazze e ragazzi non irlandesi che giocano per la propria nazione come fosse una vera a propria nazionale. L’edizione 2019 si e tenuta per la maggior parte del tempo a Waterford.  La manifestazione è continuata  a Dublino dal  2 agosto dove sono state  effettuate  le finali di ognuno dei tornei nel celebre e maestoso Croke Park, allo stesso tempo stadio nazionale da 80.000 posti ed autentico tempio della cultura e storia irlandese.

Quets’anno per la prima volta in assoluto ha  partecipato  una selezione ufficiale italiana ai World Games, iscritta tra gli Uomini Natives di calcio gaelico. 13 ragazzi rigorosamente italiani ed appassionati di calcio gaelico, selezionati da 4 squadre (tre italiane ed una tedesca) partiti alla volta dell’Irlanda per rappresentare il nostro paese.

 L’obiettivo, da esordienti ed underdog, e stato di cercare di andare il più avanti possibile misurando gli anni di esperienza accumulati nei vari anni contro selezioni ben più storiche, consolidate e blasonate. L’iniziativa è partita dal presidente della SS Lazio Calcio Gaelico Paolo Ialongo che, di concerto e d’accordo con i presidenti e le dirigenze degli altri 3 club italiani, Padova, Rovigo e Milano, ha formalizzato la costituzione della selezione registrandola presso la GAA. L’operazione fa parte di un ben più ampio progetto che ha come obiettivo la diffusione degli Sport Gaelici in Italia, mediante manifestazioni o tramite i canali mediatici come la pagina Facebook “Sport Gaelici Italia”,  e soprattutto la definitiva costituzione di una federazione ufficiale, procedura già avviata col CONI e che si prevede verrà formalizzata in tempi brevi. Un passo in avanti cruciale e fondamentale per questi sport nel Bel Paese, dato che il primo e principale obiettivo di ogni club prima che registrare vittorie sul campo, è cercare di coinvolgere ogni anno nuovi adepti e continuare ad esistere con passione e spirito di appartenenza.

L’italia per la sua  prima  storica partecipazione, e stata impegnata nel torneo di football gaelico che  ha potuto contare  sulla freschezza  di molti giovani  ma anche sull’esperienza di qualche senior inserito nel gruppo.

Sono state diversi le  partite  effettuate nel girone e   poi passati al torneo  che si  chiama “ Plate “classificandosi   secondi dopo la Francia , lasciando ben sperare per un prossimo futuro.

Luigi D’Adamo

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+