sabato 01 Ottobre 2022,

Politica

Ξ Commenta la notizia

400 Iscrizioni alla summer school antimafia. ecco il programma

scritto da Redazione
400 Iscrizioni alla summer school antimafia. ecco il programma

Le iscrizioni alla III Summer School Antimafia promossa, dal 12 al 15 settembre, dall’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione   Lazio hanno registrato un successo senza precedenti rispetto alle edizioni precedenti. Sono infatti 400 le persone che fino a questa mattina si sono iscritte, tra cui studenti e docenti universitari, amministratori e dirigenti pubblici, professionisti,  rappresentanti delle Forze di Polizia, volontari del terzo settore e dell’associazionismo antimafia.

Per venire incontro a tutti gli iscritti sono stati aumentati, rispettando l’ordine di iscrizione, a 140 i posti in presenza al teatro Rossini di piazza Santa Chiara mentre per tutti gli altri sarà garantita la possibilità di seguire i lavori in modalità webinar. Stessa possibilità online che verrà offerta a chi continuerà ad iscriversi registrandosi su  https://us06web.zoom.us/webinar/register/WN_2UAyVODUQY-1rg-GhBjW2g

La risposta positiva alla Summer School rappresenta un nuovo importante tassello nella mobilitazione civile e culturale contro le mafie che la Regione Lazio  ha promosso in questi anni e soprattutto  in occasione del  30°anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio e del  40° anniversario degli omicidi di Pio La Torre e del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, nella consapevolezza che  la lotta alle mafie non può essere delegata soltanto alla robusta azione della Magistratura e delle Forze di Polizia alle quali va il sostegno e la  gratitudine dei cittadini del Lazio.

Tra i 26 relatori che si alterneranno nelle 4 giornate di formazione ci sono 9 magistrati e 8 rappresentanti delle Forze di Polizia a conferma dell’autorevolezza del programma presentato che può essere scaricato sul sito della Regione al seguente indirizzo https://www.regione.lazio.it/legalita-sicurezza o sulla pagina Facebook “Lazio Senza Mafie”

I commenti non sono chiusi.

Facebook