venerdì 26 aprile 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

15enne in motorino a causa di una buca perse la vita, la responsabilità è del Comune di Aprilia

scritto da Redazione
15enne in motorino a causa di una buca perse la vita, la responsabilità è del Comune di Aprilia

Era il 30 agosto del 2005,quando Daniele Giovannoni,15 anni, morì, dopo un incidente con il motorino, a causa di una buca, in via Toscanini.Il quindicenne perse il controllo del motorino e cadde rovinosamente, morendo. La corte di Cassazione ha reso definitive le condanne a carico di Luciano Giovannini e del comune di Aprilia.
La difesa ,avvocato Corrado De Simone, aveva impugnato la sentenza della Corte d’Appello di Roma, sostenendo l’estraneità dell’imputato e rinunciando così alla prescrizione. Gli avvocati di parte civile, Bonanni e Taormina hanno,invece,dimostrato come le argomentazioni portate dalla difesa, fossero senza alcun fondamento.
“Questa storica sentenza – ha commentato l’avvocato della famiglia della vittima, Ezio Bonanni – afferma il principio di diritto che,in caso di negligenza del dirigente responsabile del Comune, titolare della strada, sussiste la responsabilità dell’ente, sia per omicidio colposo, in caso di morte, che di lesioni colpose, in caso di danni alla salute, non mortali, e quindi anche del risarcimento dei danni”.
Già nel processo di primo grado,il giudice della seconda sezione civile del Tribunale di Latina,Valentina Giasi,aveva condannato il comune di Aprilia ad un risarcimento di un milione di euro nei confronti dei genitori del ragazzo,che, da sempre, hanno chiesto giustizia.Un anno fa il padre si incatenò davanti al palazzo di giustizia di Latina.
La Corte di Cassazione ha dunque rigettato i ricorsi, con condanna alle spese. Ora tutto sarà discusso in sede civile per l’integrale risarcimento di tutti i danni.

LI

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+